Cecília Meireles


• Cecília Benevides de Carvalho Meireles (Rio de Janeiro, 7/11/1901 — Rio de Janeiro, 9/11/1964) fu una poetessa, insegnante e giornalista brasiliana. Oggi è considerata come una delle più grandi poetesse di lingua portoghese, una delle grandi voci del modernismo brasiliano.
• Suo padre Carlos, funzionario di banca, morì alcuni mesi prima che Cecília venisse alla luce; sua madre, Mathilde, era istitutrice. Cecília era l'unica sopravvissuta dei quattro figli della coppia. Anche Mathilde sarebbe morta, quando Cecília non aveva ancora 3 anni. Da allora in poi fu educata dalla nonna, Jacinta, portoghese nativa delle Azzorre.
• Fin da bambina, Cecília manifestò predisposizione per la poesia e grande interesse per la musica, tanto da frequentare il Conservatorio Nazionale di Musica (canto, chitarra e violino).
• Nel 1917, a sedici anni, si diplomò presso la Scuola Normale del Distretto Federale di Rio de Janeiro. L'anno successivo passò a ricoprire il ruolo di maestra ausiliaria nella scuola pubblica elementare Deodoro.
• Nel 1919, pubblicò il suo primo libro di poesie, Espectros. Cominciò anche, e avrebbe proseguito fino al 1927, a scrivere per le riviste Arvore Nova e Terra do Sol. Contemporaneamente scrisse e pubblicò manuali scolatici, e libri per l’infanzia, tra cui va ricordato, Criança, Meu Amor nel 1924.
• Nel 1922, sposò il pittore portoghese, Fernando Correia Dias, con il quale ebbe tre figlie. Una di loro, Maria Fernanda, sarebbe diventata un’apprezzata artista teatrale. Gli anni tra il 1922 e il 1935 furono particolarmente difficili. Cecília si dedicò accanitamente alla difesa della modernizzazione del sistema educativo brasiliano. A causa delle sue posizioni, venne penalizzata nel riconoscimento pubblico delle sue attività.
– Presentazione della tesi per il concorso della Scuola Normale: O espirito vitorioso, pubblicato a Lisbona nel 1930.
– Cronache sull'educazione nel Díario de Notícias, critica nei confronti del governo di Getúlio Vargas.
– Fondazione della prima biblioteca per ragazzi in Brasile, nel 1934.
• Nel 1935, il marito Fernando Correia Dias, sofferente di depressione, si suicidò. Cecília collaborava in quel periodo coi giornali Correio Paulistino e A Manhã, e anche con Revista Observador Ecônomico. Iniziò allora a insegnare letteratura luso-brasiliana presso l'Università Federale di Rio de Janeiro (UFRJ).
• 1939 L'assegnazione del Premio de Poesia Olavo Bilac da parte dell'Academia Brasileira de Letras al suo libro Viagem suscitò dibattiti interessanti che resero manifesta l'alta qualità della sua poesia. Cecília, influenzata ai suoi esordi dal simbolismo, con quest’opera prese le distanze dalle varie correnti letterarie e trovò un’espressione del tutto personale.
• Nel 1940, si risposò con il professore ed ingegnere agronomo Heitor Grilo. In quello stesso periodo fu invitata a Austin (Texas) per tenere un ciclo di conferenze sulla letteratura e sulla cultura brasiliana.
• Negli anni seguenti, fece numerosi viaggi all’estero, visitando gli Stati Uniti, l’Uruguay, il Messico, l’Argentina e il Cile, nel 1944; la Francia, il Belgio, i Paesi Bassi e le Azzorre, nel 1951. Si dedicò alla traduzione di opere di grandi autori, tra i quali, Federico García Lorca, Virginia Woolf, Aleksandr Puškin e Rainer Maria Rilke. Il suo interesse per la cultura indiana la portò a studiare il sanscrito e l'hindi.
• Nel 1953, si recò in India su invito del premier Nehru e partecipò ad un congresso su Gandhi a Goa. A New Delhi, fu insignita del titolo di Dottore Honoris Causa per la sua traduzione dell’opera di Rabindranath Tagore.
• Nel 1954, fece un altro viaggio per l’ Europa, e nel 1958 si recò in Israele.
• Nel 1962 le venne diagnosticato un cancro, ma continuò a redigere le sue cronache per la Folha de San Paulo. L'anno seguente, ebbe il Premio Jabuti per la Traduzione di Opere Letterarie per il libro Poemas de Israel, concesso dalla Camara Brasileira do Livro. Morì a Rio de Janeiro il 9 novembre del 1964.
***
OPERE POETICHE PUBBLICATE (22 raccolte di poesia, un’antologia, 4 edizioni complete):

• 1919 - Espectros
• 1923 - Nunca Mais... e Poema dos Poemas
• 1923 - Criança, meu amor
• 1925 - Baladas Para El-Rei
• 1927 - Cânticos (postumo - 1981)
• 1937 - A Festa das Letras
• 1939 - Viagem
• 1942 - Vaga Música
• 1945 - Mar Absoluto e outros Poemas
• 1949 - Retrato Natural
• 1952 - Amor em Leonoreta
• 1952 - Doze Noturnos de Holanda e o Aeronauta
• 1953 - Romanceiro da Inconfidência
• 1953 - Poemas Escritos na índia
• 1955 - Pequeno Oratório de Santa Clara
• 1955 - Pístóia, Cemitério Militar Brasileiro
• 1956 - Canção
• 1957 - Romance de Santa Cecília
• 1957 - A Rosa
• 1960 - Metal Rosicler
• 1962 - Poemas Escritos Na Índia
• 1963 - Solombra
• 1973 - 1994, 2001, 2017 Poesia Completa (postumi)
ANTOLOGIA:
• 1963 – Antologia Poética
SAGGI & PROSE:
• 1935 - O Espírito Vitorioso
• 1948 - Evocação Lírica de Lisboa
• 1956 - Giroflê, Giroflá
• 1959 - Eternidade em Israel
• 1964 - Escolha o Seu Sonho
• 1968 - Inéditos
• 1950 - Problemas de Literatura Infantil
• 1957 - A Bíblia na Literatura Brasileira
• 1955 - Panorama Folclórico de Açores

ALTRE PUBLICAZIONI E RICONOSCIMENTI:

 – TEATRO –
• 1947 - O jardim
• 1947 - Ás de ouros


 – PREMI & ONORIFICENZE –
• 1939 Premio di poesia Olavio Bilac, dell'Academia Brasileira de Letras, per Viagem
• 1952 Ufficiale dell'Ordine al Merito del Cile?
• 1953 Dottore honoris causa, dell'Università di New Delhi per la traduzione di Rabindranath Tagore
• 1962 Premio di Traduzione per il teatro, dell'Associazione Paulista dei Critici d’Arte
• 1963 Premio Jabuti, per la traduzione di opera letteraria per il libro Poesia de Israel
• 1964 Premio Jabuti di poesia, per Solombra

________________
POESIE ON LINE


  • Estratte da Poesia Completa - Cânticos (1927):
1
2
3
Cântico III
Cântico VI
Cântico IX
Cantico III
Cantico VI
Cantico IX


  • Estratte da Viagem (1939):
1
2
3
4
5
6
7
Orfandade
Canção
Epigrama N° 1
Epigrama N° 5
Motivo
Noite
Retrato
Orfana
Canzone
Epigramma N° 1
Epigramma N° 5
Motivo
Notte
Ritratto


  • Estratte da Vaga Música (1942):
1
2
3
4
Canção de alta noite
Ponte
Reinvenção
Explicação
Canzone di notte fonda
Ponte
Reinvenzione
Spiegazione


  • Estratte da Mar Absoluto e outros Poemas (1945):
1
2
3
4
5
6
7
8
Primeiro Motivo da Rosa
Segundo Motivo da Rosa
Terceiro Motivo da Rosa
Quarto Motivo da Rosa
Quinto Motivo da Rosa
Noturno
Leveza
Sugestão
Primo Motivo della Rosa
Secondo Motivo della Rosa
Terzo Motivo della Rosa
Quarto Motivo della Rosa
Quinto Motivo della Rosa
Notturno
Levità
Suggerimento


  • Estratte da Retrato Natural (1949):
1
2
2
2
2
Improviso do Amor-Perfeito
O Tempo Seca o Amor
Retrato em luar
Canção Póstuma
O Afogado
Improvviso dell’Amor Perfetto
Il tempo secca l’amore
Ritratto al chiar di luna
Canzone Postuma
L’affogato


  • Estratte da Poesia Completa - Poemas (1951):
1
Recado aos amigos distantes
Messaggio agli amici lontani


  • Estratte da Canções (1956):
1
2
De longe te hei-de amar...
De que são feitos os dias?
Da lontano ti devo amare...
Di che son fatti i giorni?


  • Estratte da Poesia Completa - Poemas (1957):
1
Como se Morre de Velhice...
Come si muore di vecchiaia...


  • Estratte da Poesia Completa - Dispersos (1957):
1
2
É preciso não esquecer nada...
Mapa Falso
Occorre non dimenticarsi di nulla...
Falsa cartina


  • Estratte da Poemas escritos na Índia (1962):
1
2
Multidão
Praia do fim do mundo
Moltitudine
Spiaggia alla fine del mondo


  • Estratte da Solombra (1963):
1
Quero uma solidão...
Voglio una solitudine...


  • Estratte da Poemas italianos (1968 - postumo):
1
Arco
Arco








Nessun commento:

Posta un commento