Manuel Alegre


• Manuel Alegre de Melo Duarte, nato il 12 maggio 1936 ad Águeda, nel distretto portoghese di Aveiro, è poeta, scrittore e importante uomo politico, che ha sempre coniugato l’attività letteraria con l’impegno civile.
• Originario di una famiglia di tradizioni politiche liberali, Manuel Alegre ha ascendenze nobili. Il suo trisavolo paterno partecipò alle rivolte contro D. Miguel I del Portogallo. Il nonno materno, repubblicano e carbonaro, fu deputato nell'Assemblea Costituente nel 1911 e Governatore Civile del distretto di Santarém.
• Altri membri della sua famiglia si distinsero nello sport. Suo padre giocò nella squadra di calcio dell'Académica e fu campione di atletica e lo stesso Manuel si laureò campione nazionale di nuoto e partecipò a gare internazionali con l’Università di Coimbra.
• Manuel portò a termine gli studi primari ad Águeda, ma gli anni successivi furono alquanto movimentati poiché frequentò successivamente i corsi liceali a Lisbona, Cartaxo, São João da Madeira, per concludere a Porto, dove, tra l’altro, fondò il giornale “Prelúdio”.
• Nel 1956 entrò nella facoltà di giurisprudenza dell'Università di Coimbra. Divenne attore del Teatro degli studenti dell'Università di Coimbra e partecipò alla fondazione del Circolo di Iniziazione teatrale dell'Accademia di Coimbra. In questo periodo iniziò il suo percorso politico, nei gruppi studenteschi di opposizione al salazarismo.
• Nel 1957, si iscrisse, come militante, al Partito Comunista Portoghese, che avrebbe abbandonato 11 anni dopo, in occasione dell’invasione della Cecoslovacchia da parte delle truppe sovietiche, in seguito alla Primavera di Praga del 1968.
• Per le sue posizioni nei confronti della dittatura e della guerra coloniale, il regime di Salazar, nel 1961, lo mandò a fare il servizio militare alle Azzorre. Qui sposò, per procura, Isabel Sousa Pires, che rimase a vivere a Coimbra (da questo primo matrimonio non nacquero figli). Mandato all'isola di São Miguel, progettò, con Ernesto Melo Antunes e altri, un piano per prendere possesso dell'isola, che non si concretizzò. L’anno successivo fu mobilitato per l'Angola, dove sobillò un tentativo di rivolta militare contro la guerra di Oltremare. Fu arrestato dal PIDE e condannato a sei mesi di reclusione nella Fortezza di S. Paulo, a Luanda. Fece ritorno in Portogallo nel 1964, ma la persecuzione politica lo costrinse all’esilio: dapprima, nel luglio del ‘64 si rifugiò a Parigi. Nel mese di settembre, fu eletto nella direzione del Fronte Patriottico di Liberazione Nazionale e potè prendere contatto con i principali leader dei movimenti africani di liberazione; infine partì e si stabilì ad Algeri, dove sarebbe rimasto per una decade. Qui sarebbe diventato il principale animatore della stazione radio “A Voz da Liberdade”.
• Nel 1971, durante un viaggio a Parigi, fece la conoscenza di Mafalda Maria de Campos Durão Ferreira (nata nel 1948 a Lisbona), con la quale si sposò prima di rientrare ad Algeri. Da questa unione sarebbero nate due figlie e un figlio.
• Manuel pubblicò in questo periodo travagliato, le sue prime raccolte di poesia: Praça da Canção, nel 1965, e O Canto e as Armas, nel 1967. Sarebbe ritornato in Portogallo solo nel 1974, pochi giorni dopo la Rivoluzione dei Garofani. Aderì allora al Partito Socialista e promosse, al fianco di Mário Soares, le grandi mobilitazioni popolari che permisero il consolidamento della democrazia e l'approvazione della Costituzione del 1976, della quale ha redatto il preambolo.
• Ha intrapreso da allora una brillante carriera, sia sul piano politico che su quello letterario. Fu eletto deputato all'Assemblea della Repubblica, nel 1976, e sarebbe stato rieletto ad ogni elezione legislativa nei successivi 34 anni. Nel corso degli anni ‘80, pubblicò una decina di libri in versi, un romanzo Jornada de África e una raccolta di novelle.
• Nel 1995, è stato nominato vicepresidente dell’Assemblea Nazionale, ed ha pubblicato un nuovo romanzo, Alma, insieme a una raccolta di poesie. L'anno seguente, è stato eletto al Consiglio di Stato, dove sarebbe rimasto fino al 2002. Ha dato alle stampe anche un libro per ragazzi «As Naus de Verde Pinho» e tra il 1997 e il 2004, sono comparse altre tredici sue opere di diversi generi letterari. Ha pubblicato anche le sue traduzioni di poeti francesi, da Guillaume d'Aquitaine o François Villon fino ad Aragon, Paul Éluard, André Breton e René Char.
• Nel 1999, ha ricevuto il Premio Pessoa.
• Nel 2006 si è candidato come indipendente alle elezioni presidenziali, ottenendo più voti (20,7%) di Mário Soares, candidato ufficiale del Partito Socialista. A seguito di queste elezioni ha fondato il Movimento di Intervento e Cittadinanza, di cui è diventato il coordinatore.
• Si ricandida alle elezioni presidenziali portoghesi del 2011, formalmente appoggiato dal PS, dal Blocco di Sinistra e dal PDA.
• Nel 2017 gli è stato conferito il Premio Camões. La sua ultima raccolta di poesie Quando è apparsa nel novembre 2020 per le Edizioni D. Quixote.
*
OPERE POETICHE PUBBLICATE (36 raccolte di poesia, 5 opere poetiche e 1 antologia)


• 1965 Praça da canção
• 1967 O canto e as armas
• 1971 Um barco para ítaca
• 1974 Letras
• 1976 Coisa amar, coisas do mar
• 1979 Nova do achamento
• 1981 Atlântico
• 1986 Babilónia
• 1984 Chegar aqui
• 1984 Aicha conticha
• 1990 Rua de baixo
• 1991 A rosa e o compasso
• 1992 Com que pena - Vinte poemas para Camões
• 1993 Sonetos do obscuro quê
• 1995 Coimbra nunca vista
• 1996 As naus de verde pinho (Literatura Infantil)
• 1996 Alentejo e ninguém
• 1997 Che

• 1998 Senhora das tempestades
• 1998 Pico
• 1998 Rouxinol do mundo
• 2001 Livro do português errante
• 2001 Diálogos, Cristina Valada e Manuel Alegre
 (Doze Poemas com 20 aguarelas)
• 2005 Sete sonetos e um quarto
• 2007 Doze naus
• 2007 Escrito no mar – Livro dos Açores (bilingue)
• 2008 Nambuangongo, meu amor – Os poemas da guerra
• 2008 Sete partidas
• 2012 Nada está escrito
• 2015 Bairro ocidental
• 2017 Auto de António
• 2018 Todos os poemas são de amor
• 2019 Os sonetos
• 2020 As sílabas de amália
• 2020 Quando

OPERE E ANTOLOGIE POETICHE:


• 1989 Obra poética
• 1995 Trinta anos de poesia
• 1999 Obra poética
• 2005 Obra poética I-VII
• 2009 Poesia (Obra poética completa)
• 2014 País de abril - Uma antologia





OPERE IN PROSA:


• 1989 Jornada de África (romanzo)
• 1989 O homem do país azul (racconti)
• 1995 Alma (romanzo)
• 1998 A terceira rosa (romanzo)
• 1999 Uma carga de cavalaria (racconto)
• 2002 Arte de marear (cronache)
• 2002 Cão como nós (novella)
• 2003 Um velho em arzila (racconto)
• 2004 Rafael (romanzo)
• 2005 O quadrado (racconti)
• 2005 Uma estrela (racconto)
• 2006 O futebol e a vida (cronache)
• 2010 O miúdo que pregava pregos numa tábua (romanzo)
• 2013 Tudo é e não é (romanzo)




ALTRE PUBBLICAZIONI:

– LETTERATURA PER L'INFANZIA –

• 2007 Barbi-ruivo
• 2009 O príncipe do rio

– SAGGI E SCRITTI POLITICI –

• 1997 Contra a corrente (politico)
• 2016 Uma outra memória (saggio)

PREMI & ONORIFICENZE:

• 1998 Premio di Letteratura per l'Infanzia António Botto, per As Naus de Verde Pinho
• 1998 Premio dell'Associazione Internazionale dei Critici Letterari, per Senhora das Tempestades
• 1998 Gran Premio de Poesie de l'Association Portugaise de Écrivains pour Senhora das Tempestades
• 1999 Premio Pessoa per l'insieme dell'opera poetica, pubblicata nel 1999
• 1999 Premio Fernando Namora per A Terceira Rosa
• 2008 Premio D. Dinis per Doze Naus
• 2010 Premio della Fondazione Inês de Castro di Coimbra, per l'insieme della sua opera
• 2014 Premio Autore della Fondazione Amália Rodrigues
• 2016 Premio Vida Literária • 2015/• 2016 della Associazione Portoghese degli Scrittori
• 2016 Premio della Sociedade Portuguesa de Autores
• 2016 Gran Premio di Letteratura per "Bairro Ocidental"
• 2017 Premio Guerra Junqueiro istituito dal Freixo Festival Internacional de Literatura
• 2017 Premio Camões (il massimo premio letterario del Brasile e del Portogallo)
• 2019 Premio Vida e Obra conferito dalla Sociedade Portuguesa de Autores
• 2019 Premio "Bibliotecando em Tomar"

e numerose decorazioni, medaglie e altri riconoscimenti.
cf. il sito ufficiale di Manuel Alegre : qui

*

________________
POESIE ON LINE


  • Estratte da Fados de Coimbra (1963) :
1
Trova do Vento que Passa
Ballata del vento che passa


  • Estratte da Praça da Canção (1965) :
1
Variações sobre (O poema pouco original do medo)
     de Alexandre O'Neill
Variazioni su (La poco originale poesia della paura)
     di Alexandre O'Neill


  • Estratte da O canto e as armas (1967) :
1
2
3
4
5
6
7
As mãos
As palavras
Desabafo do Poeta Desarmado
E Alegre se Fez Triste
Exílio
Pátria expatriada
Poema com h pequeno
Le mani
Le parole
Sfogo del poeta disarmato
E la gioia si mutò in tristezza
Esilio
Patria espatriata
Poesia con la u minuscola


  • Estratte da Coisa Amar, Coisas do Mar (1976) :
1
Coisa Amar
Cosa da amare


  • Estratte da Babilónia (1983) :
1
2
Balada de Lisboa
Ouvi dizer que os bárbaros
Ballata di Lisbona
Ho sentito dire che i barbari


  • Estratte da Chegar aqui (1984) :
1
Agora mesmo
Proprio ora


  • Estratte da Senhora das Tempestades (1998) :
1
2
3
4
5
Coração polar
Foz do Arelho ou Primeiro poema do pescador
Quarto poema do pescador
Quinto poema do pescador
Um verso
Cuore polare
Foz do Arelho o Prima poesia del pescatore
Quarta poesia del pescatore
Quinta poesia del pescatore
Un verso


  • Estratte da Livro do Português errante (2001) :
1
A perigosa mão de Deus
La mano pericolosa di Dio


  • Estratte da Doze Naus (2007) :
1
2
À sombra das árvores milenares
Breve canção do vento oeste
All’ombra degli alberi millenari
Breve canzone del vento di ponente


  • Estratte da Nada está escrito (2012) :
1
2
3
4
5
6
7
8
A casa
A mão que escreve
A última estação
Aquele que se perdeu...
Mea culpa
Poema quase metafísico
Saga
Soldado desconhecido
La casa
La mano che scrive
L’ultima stazione
Quello che s’è perduto...
Mea culpa
Poesia quasi metafisica
Saga
Milite ignoto


  • Estratte da Bairro Ocidental (2015) :
1
2
3
4
5
6
E de súbito a História
Este rio
Gramática não guarda a vida
O vento e as folhas
Poema e cão
Velhos cadernos quadriculados
E all’improvviso la Storia
Questo fiume
La grammatica non tutela la vita
Il vento e le foglie
Poesia e cane
Vecchi quaderni a quadretti


  • Estratte da Todos os Poemas são de Amor (2018) :
1
2
3
Bendita sejas tu porque mulher
Gostava de morar na tua pele...
Teoria de amor
Benedetta tu sia per esser donna...
Mi piacerebbe abitare nella tua pelle...
Teoria dell’amore


  • Estratte da Inéditos (....) :
1
2
3
Poema para Óscar Niemeyer (2003)
Uma flor de verde pinho (1976)
Vésperas de batalha (1989)
Poesia per Oscar Niemeyer
Un fiore di verde pino
Vigilia di battaglia








Nessun commento:

Posta un commento