Murilo Mendes


• Murilo Monteiro Mendes (Juiz de Fora, Minas Gerais, 13 maggio 1901 - Lisbona, 13 agosto 1975) è stato un poeta modernista brasiliano.
• Non conobbe la madre, Elisa Monteiro de Barros, che morì di parto nell’ottobre del 1902. Suo padre, Onofre Mendes, si risposò allora con Maria José Monteiro. 
• Murilo cominciò il suo movimentato percorso scolastico nei collegi e nei licei di Juiz de Fora, frequentò poi il collegio dei Salesiani a Niterói, prima di stabilirsi nel 1920 a Rio de Janeiro, dove esercitò (per la pressione dei genitori) differenti attività, come telegrafista, farmacista, contabile, archivista e professore di francese.
• Tuttavia Murilo, già a 7 anni d’età, s’era accostato alla poesia e dal poeta Belmiro Braga aveva imparato rime e metrica. A 14 anni, aveva già letto Jules Verne e i classici del teatro francese: Corneille, Racine, Molière.
• Secondo quanto scrisse in “A idade do serrote”, furono tre le esperienze che lo segnarono maggiormente: il passaggio della cometa di Halley nel 1910, che lo avrebbe reso consapevole della sua vocazione poetica, l’esibizione a Rio del ballerino russo Nijinsky (1916) e l’amicizia col pittore Ismael Nery, conosciuto nel 1926. Nella casa di Nery egli partecipò a dibattiti filosofici con intellettuali, tra cui Mário Pedrosa, Aníbal Machado, Alberto Guignard e Barreto Filho. Più avanti avrebbe conosciuto Mário e Oswald de Andrade.
• 1929 - 1930 - Collaborò alla seconda “dentição” della rivista Antropofagia. Poi per iniziativa del padre Onofre, pubblicò “Poemas” (1925-1929), edito da Dias Cardoso. Questo primo libro di Murilo Mendes avrebbe ricevuto, nel 1931, il Premio per la Poesia della Fondazione Graça Aranha, e fu considerato da Mário de Andrade il libro più significativo di quell’anno.
• 1934 - La morte dell’amico Ismael Nery, colpito da tuberculosi, gli provocò una grave crisi religiosa, riportandolo alle radici del cristianesimo delle origini. 1936 - Fu nominato ispettore didattico per gli studi superiori del Distretto Federale. 1940 - Strinse amicizia con la coppia di pittori Arpad Szenes e Maria Helena Vieira da Silva, stabilitisi dal 1940 al 1947, a Rio de Janeiro, in fuga dalla persecuzione nazista. 1943 - Morì, a Juiz de Fora, il padre Onofre, vittima della tuberculosi. Colpito a sua volta dalla stessa malattia, Murilo Mendes venne ricoverato, per sei mesi, al Sanatorio Boa Vista, a Correias.
• 1946 - Divenne cancelliere del 4° tribunale per la Famiglia del Distretto Federale. 1947 - Sposò la poetessa Maria da Saudade Cortesão e pubblicò “Poesia liberdade”, scritto tra il 1943 e il 1945, dedicato “aos poetas moços do mundo”.
• 1952 - Nel corso del suo primo viaggio in Europa, fece visita ad Albert Camus che aveva conosciuto a Rio nel 1949 e strinse amicizia con André Breton, René Char e Magritte. 1953 - Murilo Mendes tenne una conferenza alla Sorbona (Parigi) sul suo amico poeta Jorge de Lima, scomparso da poco. Tra il 1953 e il 1956, proseguì la sua missione culturale in Belgio e nei Paesi Bassi, organizzando convegni e corsi su vari temi concernenti il Brasile. Fece conoscenza con il pittore italiano Alberto Magnelli.
• 1956 - Al suo ritorno in Brasile, tenne alcune conferenze a Rio de Janeiro e a Sa~o Paulo. 1957 - Murilo Mendes si stabilì in Italia all’età di 56 anni, incaricato dal Dipartimento culturale d'Itamarati di assumere il ruolo di professore di cultura brasiliana presso l'Università di Roma e di Pisa. La sua residenza romana sarebbe diventata un punto di riferimento per intellettuali e artisti.
1963 - A Palazzo Strozzi, a Firenze, Murilo Mendes organizzò il catalogo della retrospettiva dedicata all’opera dell’amico pittore Alberto Magnelli. 1964 - Fece ritorno in Brasile con l’incarico di selezionare artisti per la 32ma Biennale di Venezia.
• 1972 - Murilo Mendes fu insignito del Premio internazionale di Poesia Etna-Taormina, attribuito precedentemente a Dylan Thomas, Jorge Guillén, Salvatore Quasimodo e Ungaretti, fra gli altri. Nel 1973 ricevette il Premio Viareggio, già attribuito nel 1968 a Pablo Neruda.
• 1975 - Murilo Mendes morì a Lisbona nella casa del suocero, Jaime Cortesão, per un attacco cardiaco fulminante.
***
OPERE POETICHE PUBBLICATE (21 raccolte di poesie e di prosa):
• Poemas 1925-1929, (1930)
• História do Brasil, (1932)
• Tempo e eternidade (1935)
  (con Jorge de Lima)
• Os quatro elementos (1935)
• O sinal de Deus (1936)
• A poesia em pânico (1937)
• O visionário (1941)
• As metamorfoses (1944)
• Mundo enigma (1945)
• O discípulo de Emaús (1945) cronache
• Poesia liberdade (1947)
• Janela do Caos (1949)
• Contemplação de Ouro Preto (1954)
• Poesias 1925-1955 (1959)
• Siciliana (1959)
• Tempo espanhol (1959)
• A idade do serrote (1968)
• Convergência (1970)
• Poliedro (1972) cronache
• Retratos-relâmpago (1973) saggi
• Ipotesi (1977) postumo

ALTRE PUBBLICAZIONI:
 • Murilo Mendes ha pubblicato anche una monografia sul pittore italiano: Alberto Magnelli (1964)
 • Ha inoltre tenuto dei diari di viaggio: Carta geográfica (1965-1967) - Espaço espanhol (1966-1969)
________________
POESIA ON LINE


  • Estratte da Poemas (1930) :
1
2
3
4
Saudação a Ismael Nery
Aquarela
Modinha do empregado de banco
O homem, a luta e a eternidade
Omaggio a Ismael Nery
Acquarello
Motivetto dell’impiegato di banca
L’uomo, la lotta e l’eternità


  • Estratte da Os quatro elementos (1935) :
1
2
3
A Luz e a Vida
Meninos
Solicitude
La luce e la vita
Bambini
Sollecitudine


  • Estratte da A poesia em pânico (1937) :
1
2
3
Angústia e reação
Começo
Somos todos poetas
Angoscia e reazione
Inizio
Siamo tutti poeti


  • Estratte da O visionário (1941) :
1
2
3
4
Choro do poeta atual
Metade pássaro
Pré-história
Solidariedade
Pianto del poeta contemporaneo
Metà uccello
Preistoria
Solidarietà


  • Estratte da As Metamorfoses (1944) :
1
2
3
4
5
A liberdade
Cavalos
Começo de biografia
Mulher vista do alto de uma pirâmide
Os amantes submarinos
La libertà
Cavalli
Abbozzo di biografia
Donna vista dall’alto di una piramide
Gli amanti sottomarini


  • Estratte da Mundo Enigma (1945) :
1
2
3
4
Poema barroco
A mulher visível
Emaús
Nihil
Poesia barocca
La donna visibile
Emmaus
Nihil


  • Estratte da Poesia liberdade (1947) :
1
Tentação
Tentazione


  • Estratte da Janela do caos (1949) :
1
Poema dialético
Poema dialettico


  • Estratte da Poesias, 1925/1955 (1959) :
1
2
Certo mar
Poema lírico
Mare fiero
Poema lirico


  • Estratte da Tempo Espanhol (1959) :
1
2
3
Canto a García Lorca
Joan Miró
Picasso
Canto a Garcia Lorca
Joan Miró
Picasso








Nessun commento:

Posta un commento