Thiago de Mello


• (Amadeu) Thiago de Mello è nato il 30 marzo 1926 a Barreirinha, piccola località brasiliana, situata a metà strada tra Santarém e Manaus, ad est del Rio delle Amazzoni.
• Giornalista, addetto culturale, traduttore, grafico e scenografo, Thiago è oggi considerato uno degli scrittori più apprezzati e influenti del Brasile, un’icona della letteratura legata al territorio amazzonico, il poeta che ha scritto Os estatutos do Homem (Gli Statuti dell'Uomo).
• La sua famiglia si trasferisce a Manaus, quando Thiago ha 5 anni. Qui, nel cuore dell'Amazzonia, inizia i suoi studi al Colégio Pedro II, imparando dai libri ma anche da "as águas, os verdes, as estrelas, o chão onde nasci" (le acque, gli alberi, le stelle, la terra ove sono nato).
• Non ha ancora 16 anni, quando s’imbarca per Rio de Janeiro, con l’intento di studiare medicina presso la Faculdade Nacional de Medicina, ma dopo 4 anni di frequenza, la sua vocazione vacilla, e avendo avuto da un conoscente il numero di telefono di Drummond de Andrade, allora impiegato al futuro istituto IPHAN del Ministero dell'Educazione, riesce ad incontrarlo. I due simpatizzano immediatamente e Thiago confida a Carlos la sua intenzione d'abbandonare gli studi intrapresi per dedicarsi alla letteratura. Drummond, che vive del suo stipendio di funzionario pubblico, lo sconsiglia. Nel congedarsi, Thiago gli lascia le sue poesie. Qualche giorno più tardi, si reca ad un nuovo incontro per apprendere il verdetto, e Drummond gli dirà queste parole: «Você não tem remédio, nasceu com a tara» (Per te non c’è cura, sei nato con la tara) e ne raccomanda perciò la pubblicazione sul Correio da Manhã.
• Da allora, prende a collaborare con questo periodico, oltre che col giornale d'opposizione al governo di Getúlio Vargas, O Comício, e con la Folha da Manhã. L'anno seguente, insieme al suo amico Geir Campos, fonda le edizioni Hipocampo e pubblica la sua prima raccolta di poesie: Silencio e Palavra, che riceverà da parte della critica letteraria carioca, tra cui Manuel Bandeira, un’accoglienza molto calorosa. Nel 1954, Thiago abbandona definitivamente i suoi studi di medicina.
• Nel 1959, gli viene affidata la direzione del dipartimento della cultura della città di Rio de Janeiro. L'anno successivo, è nominato addetto culturale dell’ambasciata brasiliana in Bolivia; poi nel 1963, viene chiamato a ricoprire lo stesso ruolo in Cile. Risale ad allora la sua conoscenza con Pablo Neruda.
• I due poeti si legano di una sincera amicizia. Thiago considera il Canto General (1950) di Neruda un’opera di fondamentale importanza, e Pablo ripone una fiducia assoluta nell’amico brasiliano, al punto di prestargli per tutta la durata del suo soggiorno in Cile, una delle sue case, «La Chascona» che aveva fatto costruire per Matilde. Per circa sei mesi, i due scrittori lavorano insieme, seduti allo stesso tavolo, traducendo l’uno le opere dell’altro. Sovente Pablo gli rimproverava: «Fazes demasiadas ramificações em tuas conversas» (Tu crei troppe ramificazioni nei tuoi scritti) e Thiago gli rispondeva: «Tu fazes mais do que eu, mas teus ramos são mais bonitos e compridos» (Tu ne fai più di me, ma i tuoi rami sono più belli e più lunghi...). È durante questo soggiorno che Thiago scrive Os Estatutos do Homem. Egli ha sempre sostenuto che il poeta cileno gli ha insegnato a rendere più accessibile la sua poesia, più semplice e naturale.
• Il 31 marzo 1964, l'esercito brasiliano, sostenuto dal governo statunitense, lancia l'operazione «Brother Sam» per rovesciare il presidente João Goulart, etichettato dai settori di destra della società e dai militari, come una "minaccia socialista". Dopo il colpo di stato, Thiago ritorna nel suo paese e riesce a far pubblicare Faz Escuro Mas Eu Canto, nel 1965, e A Canção do Amor Armado, nel 1966. Queste opere attirano l’attenzione della giunta militare al potere ed egli viene perseguitato per delitto d'opinione politica. Malgrado queste difficoltà, nel 1967, accetta di essere membro della giuria per il premio di poesia Casa de las Américas, ma l’anno seguente, è costretto all'esilio e ritorna in Cile.
• L'esilio, che durerà dieci anni, lo porta in Portogallo, Francia e nel 1974 in Germania, dove lavora come professore all'università Johannes Gutenberg di Mainz. In questo periodo collabora a diverse riviste portoghesi, traduce le opere di poeti spagnoli e, nel 1977, può essere reintegrato nella giuria del Premio Casa de las Américas. L’anno successivo, ha fine il suo esilio.
• Tornato in Brasile nel 1978, egli presenta, insieme con il drammaturgo Flávio Rangel, lo spettacolo Faz Escuro Mas Eu Canto in dieci capitali brasiliane, affiancando l'interprete e compositore Sergio Ricardo. Nel 1982, la sua poesia Os Estatutos do Homem viene pubblicata sul Corriere Unesco.
• A partire dagli anni ’90, Thiago si dedica principalmente alla traduzione di poeti di lingua spagnola. Ha pubblicato anche numerosi libri per ragazzi centrati sul tema dell'Amazzonia. È ritornato a vivere nel piccolo villaggio della sua infanzia, Barreirinha, a 331 km da Manaus, in una casa progettata e costruita da Lúcio Costa, l'architetto che aveva concepito il piano urbanistico (Piano Pilota) della nuova capitale, Brasilia, insieme con Oscar Niemeyer, che ne realizzò la maggior parte degli edifici pubblici.
*
OPERE POETICHE PUBBLICATE (15 raccolte di poesia, tra cui 1 opera completa, 2 antologie)


•1951 Silêncio e Palavra
•1952 Narciso Cego
•1956 A Lenda da Rosa
•1964 Os Estatutos do Homem
•1965 Faz Escuro, mas eu Canto
•1966 A Canção do Amor Armado
•1975 Poesia comprometida com a minha e a tua vida
•1981 Vento Geral 1951 – 1981 (Opere complete)

•1984 Horóscopo para os que estão Vivos
•1984 Mormaço na Floresta
•1986 Num Campo de Margaridas
•1996 De uma Vez por Todas
•1988 Campo de milagres (réedition des recueils de 1965/66)
•2001 Poemas preferidos pelo autor e seus leitores
•2015 Acerto de contas
(Queste due ultime opere sono antologie,
contenenti numerosi inediti)

OPERE IN PROSA,  SAGGI:


•1968 A Estrela da Manhã (studio su Manuel Bandeira)
•1983 Arte e Ciência de Empinar Papagaio
•1984 Manaus, Amor e Memória
•1991 Amazonas, Pátria da Água



•1992 Amazônia – A Menina dos Olhos do Mundo
•1993 O Povo sabe o que Diz
•1993 Borges na Luz de Borges
•2000 Vamos Festejar de Novo

ALTRE PUBBLICAZIONI:

– CRONACHE & MEMORIE –

•1980 Notícia da visitação que fiz no verão de 1953 ao Rio Amazonas e seus barrancos
•1984 Manaus, amor e memória

– LIBRI PER RAGAZZI –

•2003 Amazonas: no coração encantado da floresta
•2006 Almanaque do Aguá
•2008 ABC da Floresta Amazônica

– TRADUZIONI –

Nel corso della sua vita, Thiago ha tradotto opere
  • del cileno
Pablo Neruda - (Antologia Poética de Pablo, Versos do Capitão, Caderno de Temuco, Presente de Poeta)
  • dell'americano
T.S. Eliot (A Terra Devastada e os Homens Ocos)
  • del nicaraguense
Ernesto Cardenal (Salmos, A Vida no Amor)
  • del peruviano
César Vallejo (Collezione Poesia Completa)
  • del cubano
Eliseo Diego (Debaixo dos Astros), e molti altri...

PREMI & ONORIFICENZE:

– PREMI LETTERARI –

•1960 Prêmio Nacional de Poesia Olavo Bilac, dell'Accademia Brasiliana delle Lettere
•1972 Prêmio Livro do Ano, da Sociedade Brasileira de Escritores
•1975 Prêmio Associação Paulista dos Críticos de Arte, per Poesia Comprometida com a Minha e a Tua Vida
•1997 Prêmio Jabuti, da Câmara Brasileira do Livro, per De uma vez por todas
•2000 Prêmio Jabuti, da Câmara Brasileira do Livro, per Campo de Millagres
•2004 Prêmio FNLIJ, categoria: Melhor livro reconto, per Amazonas: no coração encantado da floresta
•2018 Prêmio Personalidade Literária in occasione del Jabuti 2018

– DECORAZIONI, OMAGGI –

•Dottore Honoris Causa da Universidade Federal do Amazonas
•Dottore Honoris Causa da Universidad Ricardo Palma, (Perù, 2011)
•Riceve il Titolo di Cavaliere delle Arti e delle Lettere, dal Ministero della Cultura (Francia, 1980)
•Cittadino Onorario della città di Rio de Janeiro
•Cittadino Onorario della città di Belo Horizonte
•Cittadino Onorario della città di Manaus

*

________________
POESIE ON LINE


  • Estratte da Silêncio e Palavra (1951):
1
2
O muro invisível
Silêncio e Palavra
Il muro invisibile
Silenzio e parola


  • Estratte da Narciso Cego (1952):
1
2
3
Arabesco
Narciso cego
O sonho da argila
Arabesco
Narciso cieco
Il sogno dell’argilla


  • Estratte da A Lenda da Rosa (1956):
1
A rosa branca
La rosa bianca


  • Estratte da Os Estatutos do Homem (1964):
1
Os Estatutos do Homem
Gli Statuti dell'Uomo


  • Estratte da Faz Escuro Mas eu Canto (1965):
1
2
3
4
5
6
A fruta aberta
A Vida verdadeira
Água de remanso
Epitáfio
O pão de cada dia
Poema perto do fim
Il frutto aperto
La vita vera
Acqua stagnante
Epitaffio
Il pane quotidiano
Poesia nell’imminenza della fine


  • Estratte da A Canção do Amor Armado (1966):
1
2
Botão de rosa
Volto armado de amor
Bocciolo di rosa
Torno armato d’amore


  • Estratte da Poesia Comprometida com a Minha e a Tua Vida (1975):
1
2
3
A verdade
Aprendizagem no vento
Para os que virão
La verità
Apprendistato col vento
Per quelli che verranno


  • Estratte da Mormaço na Floresta (1981):
1
2
3
4
Amor mais que imperfeito
As ensinanças da dúvida
Não aprendo a lição
Sonho domado
Amor più che imperfetto
Gli insegnamenti del dubbio
Non imparo la lezione
Sogno domato


  • Estratte da Num Campo de Margaridas (1986):
1
2
3
4
Num campo de margaridas
O silêncio da floresta
O tempo dentro do espelho
Sagrada alegria
In un campo di margherite
Il silenzio della foresta
Il tempo dentro lo specchio
Benedetta gioia


  • Estratte da Amazonas - Pátria da Água (1990):
1
Meditação do filho da floresta
Meditazione del figlio della foresta


  • Estratte da De uma Vez por Todas (1996):
1
2
3
4
5
6
A janela encantada
A palavra desconfia
Arte de amar
Da eternidade venho...
Joan Miró
Ninguém me habita
La finestra incantata
La parola diffida
Arte di amare
É dall’eternità che vengo...
Joan Miró
Nessuno mi abita


  • Estratte da Campo de Milagres (1998):
1
2
3
4
É nos porões
Fio da Vida
O ofício de escrever
Os milagres da luz
È nelle cantine
Il filo della vita
Il mestiere di scrivere
I miracoli della luce


  • Estratte da Poemas Preferidos pelo Autor e seus Leitores (2001):
1
O animal da floresta
L’animale della foresta








Nessun commento:

Posta un commento